online store for every kind of maker

Stampare in 3D con la polpa di banana

Stampare in 3D con la polpa di banana

Con quali materiali si può stampare in 3D? La risposta è ‘sempre di più’. Se fino a qualche tempo fa, infatti, si potevano utilizzare solo sostanze come zucchero e cioccolato, oltre naturalmente a materiali più classici e non commestibili come PLA (acido polilattico) e ABS (acrilonitrile butadiene stirene), bronzo e legno, da oggi è possibile stampare anche con la polpa di banana. Colpa della moda del ‘vivere sani e belli’? Forse.
L’ideatore di questo progetto si chiama Luis Rodriguez Alcalde ed è il fondatore di 3Digital Cooks.
Sul suo blog Alcade ha pubblicato anche la ricetta: 250 grammi di polpa di banana sotto forma di purea, 20 grammi di amido di patate, 1/3 di tazza di acqua e mezza tazza di succo d’arancia.
Il risultato è quello visibile nella foto. Inizialmente Alcade non aveva previsto nella ricetta anche l’amido di patate, ingrediente che si è reso necessario per consentire all’oggetto stampato di mantenere la forma.

0 Commenti

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Non c'è bisogno del permesso di nessuno per fare grandi cose. Massimo Banzi