online store for every kind of maker

Costruire una stampante 3D: configurare gli assi con Marlin

Costruire una stampante 3D: configurare gli assi con Marlin

configurare-gli-assi-con-marlin

Configurare gli assi con Marlin: configurare i movimenti con cinghie e pulegge

Siamo arrivati ad uno dei momenti fondamentali del nostro viaggetto e dopo questo passaggio la nostra stampante comincerà a darci le prime soddisfazioni: questa volta ci occupiamo di configurare gli assi con Marlin (i movimenti su X, Y e Z e sull’estrusore) istruendolo, letteralmente, sulle parti meccaniche della nostra macchina. Avrò sicuramente già condiviso questo link, ma per semplicità lo riposto: da qui potete scaricare la versione aggiornata di Marlin.

Non perdiamo tempo e partiamo dalla domanda fondamentale: quanti step sono necessari per muovere un asse di 1mm? La questione è tutta qui, la scheda deve sapere il rapporto step/mm per percorrere la distanza corretta quando muove un motore.

L’obiettivo è modificare correttamente questa riga, come le altre riportata nel file configuration.h
#define DEFAULT_AXIS_STEPS_PER_UNIT {80,80,200.0*8/3,760}
dove definiamo i rapporti (step per millimetro) per gli assi X, Y, Z, E (l’estrusore) esattamente in quest’ordine.

Movimenti con le cinghie: gli assi X e Y
Per gli assi x e y, che solitamente sono mossi con cinghie e pulegge la formula è:
Step per mm = (passi del motore in una rivoluzione completa * (1/(microstep del driver))) / (pitch della cinghia * numero dei denti della puleggia).

Ok, esempio pratico.
Secondo me stiamo utilizzando un motore NEMA 17 da 1.8° (su 360° significa 200 step/rivoluzione) e uno stepper driver Allegro A4892 da 1/16 microstep per muovere una classicissima cinghia GT2 (Pitch di 2.00mm) con una puleggia (venduta solitamente in accoppiamento alla cinghia) da 20 denti.

Quindi:
((360gradi/1.8gradi)*(1/(1/16)))/(2*20)
(200 * (1/0.0625))/40
200 * 16/40
200 * 0.4
80

Qui trovate il link alla Minitronics V1.1 e alla Megatronics V3.1 nel nostro piccolo store: sono entrambe schede che utilizziamo per le nostre stampanti 3D, ci troviamo benissimo e le loro caratteristiche valgono la lettura.

Per comodità, ecco qui i link a tutti i post pubblicati fino ad ora di questo minicorso:

Costruire una stampante 3D: guida al firmware Marlin, parte prima
Costruire una stampante 3D: la scheda, Marlin e l’Arduino IDE
Costruire una stampante 3D: configurazioni generali Marlin
Costruire una stampante 3D: l’indispensabile arma dei commenti nel codice
Costruire una stampante 3D: controllare la temperatura con Marlin
Costruire una stampante 3D: come configurare gli endstop?
Costruire una stampante 3D: capire la direzione dei motori stepper
Costruire una stampante 3D: configurare gli assi

0 Commenti

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Non c'è bisogno del permesso di nessuno per fare grandi cose. Massimo Banzi